Saronno, il consiglio comunale discute mozione sul DDL Zan

Arcigay Varese: “Dare netto segno di discontinuità con il passato”

Il 3 luglio evento in piazza Libertà sui diritti

Varese, 29/06/2021 

Mercoledì 30 giugno il consiglio comunale di Saronno discuterà una mozione per invitare il Parlamento ad approvare il DDL Zan, la legge contro omotransfobia, misoginia e abilismo che al momento giace ancora inapprovata al Senato.

“Sui diritti Saronno può dare un netto segno di discontinuità con il passato schierandosi contro le discriminazioni delle persone Lgbti+, delle donne e delle persone con disabilità” – dichiara Giovanni Boschini, presidente Arcigay Varese.

“La cronaca di questi giorni ci racconta di un Paese che fa sempre più fatica ad accettare le diversità: è il caso del ragazzo di Torino di 18 anni, tra le cui ipotesi del suicidio c’è il bullismo omofobico, o delle persone malmenate e insultate in occasione del Pride di Milano. Per questo non possiamo auspicare che anche il consiglio comunale di Saronno dia un cenno di accoglienza e inclusione, che segua l’esempio di tanti comuni sparsi in giro per il nostro Paese che hanno già scelto di appoggiare il disegno di legge.”

Arcigay Varese parteciperà inoltre all’evento organizzato sabato 3 luglio alle 16:30 dal neonato collettivo Lgbtqia+ Origami. In piazza Libertà interverrà Giovanni Boschini, presidente di Arcigay Varese.