Varese Pride, parata rinviata al 2021 e Pride Week in streaming

Arcigay Varese ha deciso di rivedere lo svolgimento del Varese Pride per l’edizione 2020.

In particolare, la parata per le vie del centro città non si svolgerà più il 13 giugno 2020 e sarà rinviata al 2021.

Rimarranno gli eventi della Pride Week che saranno trasmessi per la prima volta in streaming da quando esiste il Pride a Varese. Il calendario è in corso di definizione. 

Tutti gli eventi saranno in diretta sui social e sul sito www.varesepride.it. Sarà inoltre possibile interagire direttamente con i protagonisti degli eventi.

Il Varese Pride  quest’anno ha ricevuto il patrocinio di Comune di Azzate, del Comune di Vedano-Olona e dell’Università degli Studi dell’Insubria e il sostegno di attività commerciali che hanno deciso di sostenere l’evento nonostante la cancellazione: Vector,  Così Com’è, Sguardi di Confine e Acconciature Federica.

Il 27 giugno, inoltre, Arcigay Varese prenderà parte al Global Pride, un enorme Pride con tutti gli organizzatori di Pride del Mondo, trasmesso in streaming grazie alla collaborazione delle piattaforme social e della durata di 24 ore in modo da attraversare tutti i fusi orari. Il Global Pride si svolgerà per la prima volta nella storia proprio a causa dell’alto numero di parate cancellate per l’emergenza coronavirus. 

Secondo European Pride Organisers Association, l’associazione ombrello di tutti i Pride europei, sono infatti oltre 400 le parate dei  Pride cancellate posticipate nel Mondo.

“Non è possibile proseguire con l’organizzazione. La parata del Pride, oltre a essere una manifestazione per i dirtti LGBTI+, è anche una festa. In questo momento di profonda crisi per il nostro Paese preferiamo rimandare il tutto a tempi migliori anche in rispetto delle numerose vittime della pandemia”  – dichiara Giovanni Boschini, presidente di Arcigay Varese, che aggiunge: “A tutte le persone impegnate in prima linea nell’emergenza va il nostro plauso. Desideriamo inoltre esprimere vicinanza a tutte le persone colpite dall’emergenza. Siamo certi che una volta passato questo momento difficile torneremo in un grande abbraccio collettivo, per le vie di Varese con i nostri colori. Siete tutti invitati”.