Gallarate, il sindaco Andrea Cassani dice no al patrocinio al Varese Pride 2018

Il sindaco di Gallarate Andrea Cassani ha comunicato a Arcigay Varese che il patrocinio al Varese Pride non può essere concesso perché non fa parte degli obiettivi dell’amministrazione comunale. Prosegue così l’intolleranza del sindaco e dell’amministrazione di Gallarate nei confronti della comunità LGBTI+ (Lesbiche, Gay, Bisex, Trans, Intersex).

“Dopo aver rifiutato di celebrare le unioni civili e dopo aver ignorato la nostra richiesta di adesione alla giornata contro l’omo-bi-transfobia il sindaco Cassani continua con il suo comportamento di intolleranza nei confronti delle persone LGBTI+” – dichiara il presidente di Arcigay Varese Giovanni Boschini. “Il sindaco dice di non avere problemi con le persone omosessuali, ma continua a rifiutare o a ignorare qualunque iniziativa che possa aiutare a combattere le discriminazioni verso le persone LGBTI. Cassani non può più continuare a coprirsi gli occhi: omosessuali e transessuali fanno parte della città ed è ora di iniziare a essere il sindaco di tutti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *