Unioni civili, anche Arcigay a Cascina contro la sindaca “matrigna”. Piazzoni: “Rilanciamo la battaglia per l’uguaglianza”

Ultimo aggiornamento:

ceccardi

Bologna, 16 settembre 2016 – “Dice di protestare contro uno Stato “patrigno”, poi nella realtà si comporta come una matrigna delle fiabe, che si accanisce contro i figli che sente non suoi”: lo dichiara Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay. Che prosegue: “La sindaca di Cascina, la leghista Susanna Ceccardi, con le sue dichiarazioni non ha reso onore al ruolo che ricopre: non ci sono figli e figliastri nel suo Comune e non ce ne sono nel nostro Paese. Per questo con molto piacere prenderò parte, a nome di Arcigay, all’iniziativa organizzata domani proprio a Cascina dalle forze politiche del centrosinistra, assieme al senatore Sergio Lo Giudice, alla senatrice Monica Cirinnà e agli altri rappresentanti del mondo associativo. Occorre reagire con fermezza a chi tenta di fare dei diritti un campo di propaganda politica, a spese delle persone alle quali quegli stessi diritti vengono negati. E queste vicende, anziché farci arretrare, devono essere l’occasione per rilanciare con forza la battaglia dell’uguaglianza, obiettivo tuttora mancato nel nostro Paese”, conclude Piazzoni.
Fonte: Arcigay.it – Comunicati