Fontana: “Legge Mancino da abolire”. Arcigay: “Proposta eversiva, quella legge va estesa e resa più efficace”

Bologna, 3 agosto 2018 – “Non possiamo che prendere atto, esasperati, che la propaganda del Ministro Fontana prosegue indisturbata”: così Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay, commenta le dichiarazioni del Ministro sull’abolizione della legge Mancino. “L’attacco odierno all’unica legge che punisce i crimini e le parole d’odio e che realizza lo spirito antifascista della nostra Costituzione, ha dell’eversivo. La legge Mancino non solo non va abolita, ma va da un lato estesa all’omotransfobia, dall’altro resa ancora più efficace e applicata, specie in questi anni in cui si moltiplicano i rigurgiti xenofobi e fascisti, in cui si spara allo straniero e si inviano proiettili perfino via posta elettronica, per intimidire chi dà voce all’antifascismo. Parlare di abolizione, proprio ora, vuol dire soffiare sul fuoco del conflitto sociale, legittimare i violenti, aizzarli fino in fondo. Questa incoscienza – conclude Piazzoni – ci allarma e ci lascia impietriti”.
Fonte: Arcigay.it – Comunicati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *