Il centro MTS riaprirà, ma con nuove vesti

Positivo l’incontro avvenuto alla vecchia sede dell’MTS di Varese, in Via Ottorino Rossi, tra ATS Insubria e Arcigay Varese. Presente anche il gruppo salute di Arcigay Varese. Durante l’incontro si sono finalmente delineate le cause della chiusura del centro MTS (Malattie Trasmissibili Sessualmente) di Varese. Sono infatti da ritrovare nella recente riforma della struttura sanitaria regionale.

I centri MTS erano e sono di dipendenza delle ATS (vecchie ASL) ma con la nuova riforma le competenze di test, diagnosi e counselling vengono demandate alle ASST (centri ospedalieri). La chiusura ricade in fatte in un periodo di transizione che porterà prossimamente all’apertura di due centri nella Provincia. Lo scopo della nuova struttura, sotto il diretto controllo dell’azienda ospedaliera, sarà non solo di offrire il servizio del vecchio centro ma di servirlo con una miglior comunicazione con i reparti ospedalieri in modo da agire tempestivamente in ogni situazione.

L’anonimato verrà comunque garantito.

In questo periodo di transizione le possono rivolgersi all’ancora attivo centro MTS di Como per tutte le analisi o recarsi all’ospedale di Busto Arsizio il mercoledì per eseguire il test per HIV.

Si ricorda ancora che è ancora attivo il numero verde del centro MTS di Varese 800 012 080 dove personale preparato saprà fornire informazioni e indicazioni.

Anche il gruppo salute di Arcigay Varese è a disposizione all’indirizzo mail salute@arcigayvarese.it

L’importante è saperlo!

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *